Tariffe Collaudi
TARIFFE > Tariffa Collaudi

 

 

 

 

TARIFFE PER COLLAUDI – (Delibera della Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia 25/10/2001)

L’applicazione della tariffa, per i collaudi tecnico-amministrativi e collaudi statici, è valida a partire dal (vedi delibere dei singoli Ordini)

 

TARIFFA PER COLLAUDI TECNICO AMMINISTRATIVI

Si applicano all’intero importo dell’opera - come definito dall’art. 210 comma 3 del DPR 554/99 - le aliquote previste dalla TAB. C della Tariffa ex L.143/49 con l’aggiunta di un ulteriore compenso, variabile dal 10% al 30% dell’importo risultante dall’applicazione della TAB.E (onorari per misura e contabilità dei lavori), per la revisione tecnico-contabile.

All’importo complessivo risultante si somma il rimborso forfettario delle spese, nella misura dal 30% al 60% prevista dall’art. 220 del DPR 554/99, ovvero un rimborso spese a vacazione, predeterminato in base alle presumibili difficoltà delle operazioni di collaudo e alla previsione del numero di visite ritenute necessarie.

Per i collaudi in corso d’opera si applicano le disposizioni dell’art. 210, comma 5 e 6 del Regolamento sui LL.PP. (D.P.R. 554/99)

I compensi per i collaudi specialistici (strutture, impianti, ecc.) che si rendessero necessari, e che debbano essere eseguiti in aggiunta o in concomitanza del collaudo tecnico-amministrativo generale, sono da compensarsi a parte.

 

TARIFFA PER I COLLAUDI STATICI.

L’onorario a discrezione sarà commisurato all’aliquota corrispondente alla Tab. A - Cat.If , Ig o IX , con la parzializzazione del 10%.

Le spese, da conglobare nell’onorario, sono da compensarsi in misura variabile dal 30% al 60% dell’importo dell’onorario stesso.

L’onorario, come sopra determinato, è da considerarsi minimo inderogabile.

L’importo minimo complessivo, incluse le spese, non potrà comunque essere inferiore a 500 €.

Per i collaudi di lavori pubblici, le aliquote di riferimento saranno quelle della Tab. A del D.M. 4.4.2001.

Le eventuali prove di carico e/o verifiche e prestazioni particolari saranno compensate a vacazione o a discrezione, in aggiunta all’onorario come sopra determinato.

Per la revisione dei calcoli si fa riferimento all’art.19-f della Tariffa ex L.143/1949.

 

N.B.

o         per tutto ciò che non è esplicitamente modificato dal D.M. 4.4.2001, vale quanto previsto dalla tariffa professionale vigente ex L.143/49.

o         Le percentuali relative alle spese e alle maggiorazioni (e riduzioni) devono essere sempre applicate all’importo lordo dell’onorario risultante dall’applicazione delle tabelle.

 

L’applicazione della tariffa per i collaudi tecnico-amministrativi e collaudi statici, è valida a partire dalla Delibera del Consiglio  dell’Ordine Ingegneri della Provincia di Brescia 19/12/2001. Per prestazioni di collaudo effettuate precedentemente a tale data vale la tariffa di cui alla delibera del Consiglio dell’Ordine del 11/06/1987.

 

TARIFFA PER I COLLAUDI TECNICI SPECIALISTICI

L’applicazione della tariffa per i collaudi tecnici specialistici è valida a partire dal 1° novembre 2003

Il collaudo tecno-specialistico deve essere compensato separatamente ed in aggiunta al collaudo tecnico amministrativo.

L’onorario è da considerarsi a discrezione precisando che il compenso è da valutarsi in rapporto alle prestazioni necessarie, da calcolarsi secondo le aliquote riportate in tabella. L’importo minimo, incluse le spese, non può essere comunque inferiore a 500 Euro.

 

Collaudi Tecnici

Specialistici

Classe e Categorie di riferimento

Aliquota di parzializzazione

Impianti industriali completi

II

0,15

Impianti idrici, reti antincendio, ecc.

IIIa

0,10

Impianti di riscaldamento e condizionamento

IIIb

0,12

Impianti elettrici, telefonici, ecc.

IIIc

0,15

Strade, ferrovie

VI

0,10

Impianti di illuminazione

IV

0,10

Macchine isolate

V

0,10

Fognature

VIII

0,10