Inarcassa
NEWS > Inarcassa

Insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione Inarcassa 2010-2015

Il 2 luglio 2010 si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione di Inarcassa per il prossimo quinquennio, che vede nuovamente conferito l’incarico di presidente all’Arch. Paola Muratorio e la nomina a Vice presidente dell’Arch. Giuseppe Santoro.

I componenti il Consiglio, eletti nella riunione del Comitato Nazionale dei Delegati il 25 e 26 giugno u.s., sono i seguenti:

Arch. Paola Muratorio (Presidente)
Arch. Giuseppe Santoro (Vicepresidente)
Arch. Gianfranco Agostinetto
Ing. Silvia Fagioli
Ing. Claudio Guanetti
Arch. Filippo Franchetti Rosada
Ing. Franco Fietta
Ing. Goffredo Tomassi
Arch. Enrico Rudella
Ing. Nicola Caccavale
Ing. Umberto Capoccia

I componenti della Giunta Esecutiva nominati dal Consiglio di Amministrazione il 2 luglio 2010 sono i seguenti:

Arch. Paola Muratorio (Presidente)
Arch. Giuseppe Santoro (Vicepresidente)
Ing.
Nicola Caccavale
Ing. Franco Fietta
Ing. Claudio Guanetti

 

Riaperto Bando 2010 Prestito giovani professionisti.

Il C.d.A., in considerazione della capienza di budget, ha deliberato di riaprire il bando "Finanziamento in conto interessi - prestito d'onore 2010" (vedi Inarnews nr°3).

Le richieste saranno esaminate ed autorizzate mensilmente fino alla capienza dello stanziamento annuale destinato all'iniziativa. Info “www.inarcassa.it, prestito d’onore giovani iscritti.

 

Casse a confronto: Minimi 2010 in Euro

 

 

Inarcassa

Veterinari

Geometri

Consulenti lavoro

Avvocati

Commercialisti

Ragionieri

Soggettivo

1.400

1.491

2.000

da 1.300

a 4.300

2.100 + 157

2.370

2.844 + 216

Integrativo

375

426

800

/

550

711

1.716

Maternità

67

49

22

87,80

157

85

56

Totale

1.842

1.966

2.822

Da 1.387

a 4.387

2.964

3.166

4.832

Pensione minima

10.000

NO

7.870

NO

Non + con riforma

NO

NO

 

 

Consuntivo Inarcassa 2009 approvato dal CND. Detrattori Inarcassa cercasi!

Esercizio 2009 presenta avanzo economico di € 634.358.572.

Il patrimonio netto a fine 2009 ammonta ad 4.961.393.244, in aumento del 14,7% con una componente immobiliare, al costo storico al netto del fondo d’ammortamento, del 16% ed una mobiliare all’84% ove, fra gli altri, i titoli obbligazionari rappresentano il 30% del patrimonio totale; gli investimenti in azioni e in strumenti alternativi rispettivamente il 20 e 25% (fra gli alternativi anche i fondi immobiliari e la componente obbligazionaria hedge).

Il rendimento netto contabile del patrimonio totale è stato del 6,60%.

Nonostante crisi finanziaria straordinaria nel 2008 e prima parte del 2009, l’andamento della gestione finanziaria del patrimonio d’Inarcassa ha evidenziato la solidità del processo d’investimento intrapreso dal 2000.

 

www.inarcassa.it Nuovo look del sito. Clicca per credere.

Rinnovato il sito d’Inarcassa. Nuova veste ed impaginazione e nuovi contenuti.

E’ ora possibile richiedere in tempo reale il D.U.R.C. on line, postato in meno di 2 ore, se si è in regola, su inarbox.

Una mail inviata dal responsabile del servizio posta certificata al momento, ti avvisa dell’avvenuto rilascio. Prova!

 

Modificato il sistema sanzionatorio che passa ora al vaglio dei Ministeri.

Il C.N.D. ha approvato le nuove modifiche al sistema sanzionatorio. Considerevolmente abbassate diverse sanzioni, istituito il ravvedimento operoso e la modularità.

Il pacchetto passerà ora ai Ministeri vigilanti per l’approvazione. Prossimamente un riassunto delle modifiche.

 

Contributi minimi 2010 in scadenza 30.6.2010. Non è arrivato il M.AV.?

Il 30.6 scade la 1a rata dei contributi minimi del 2010, se non è giunto M.AV.: Info 800248464. La linea scotta? Effettua bonifico PopoSondrio (IBAN riportato in alto); nella causale scrivere:1a rata contributi 2010 ed il numero di matricola.

 

Contributi minimi 2010.

Le modifiche statutarie hanno fissato i contributi minimi interi del 2010 in complessivi € 1.827 (soggettivo € 1.400, integrativo € 360, maternità € 67) e ridotti in € 654 (soggettivo € 467, integrativo € 120, maternità € 67).

La 1a rata interi pari ad € 846 (già prestampata all’entrata in vigore delle modifiche) scaduta il 30.6.2010, sarà integrata dalla 2a rata di € 981 scadenza 30.9.2010. Analogamente, per i contributi ridotti, la 1a rata di € 304 sarà integrata dalla 2a rata di € 350.

 

M.AV. minimi 2010 prima rata scaduta il 30 giugno! Non hai potuto pagarla?

Pagala, se puoi, entro il 30.7.2010, la sanzione è ridotta al 3,75%, oltre il 30.7 è pari al 15%.

 

Contributi minimi 2010 per i giovani professionisti.

Come noto le recenti modifiche statutarie hanno esteso a 5 anni il periodo di contribuzione ridotta fino a massimo 35 anni d’età.

Chi con l’iscrizione aveva iniziato il periodo di riduzione a partire dal 2007 (2008 e 2009) se per il 2010 ed il 2011 avrà meno di 35 anni, godrà della riduzione contributiva (evidentemente anche chi ha iniziato nel 2008 e 2009).

Tuttavia essendo già prestampati i M.AV. dal mese di marzo, con importi interi, conviene pagare M.AV. giunto, in seguito Inarcassa farà dovute detrazioni e conguagli.

 

Inarcassa card nuove funzionalità.

Banca Popolare Sondrio comunica che per quanto riguarda il pagamento on line dei contributi previdenziali è possibile ora scegliere, oltre al pagamento in unica soluzione, l’opzione rateale con 2,3,6 o 12 rate mensili. L’ammortamento prevede una quota capitale fissa e interessi variabili d’importo decrescente, il cui ammontare complessivo è evidenziato nella videata di scelta della modalità di pagamento.

 

Rilascio on line certificato di regolarità contributiva.

La legge n°166/2002 richiede la regolarità degli obblighi previdenziali quale condizione necessaria per l’affidamento d’incarichi professionali. Inarcassa, per snellire i tempi di rilascio dalla richiesta, ha messo a disposizione dei professionisti un servizio che consente, in condizioni di regolarità, il rilascio automatico del certificato. Info http://www.inarcassa.it – 0685274330 (info telefoniche) – o inviare fax al 0685274211.

 

Modelli A e B allegati alla dichiarazione Inarcassa? Di che si tratta!

La dich. del 2010, prevede 2 moduli riguardanti l’elenco di prestazioni effettuate nei rapporti di collaborazione (mod.A) e l’elenco di prestazioni ricevute nei rapporti di collaborazione (mod. B).

La compilazione, facoltativa, aiuterebbe Inarcassa a verificare gli importi delle sezioni B2, C2, D2.

Nel rigo B1 (C1 o D1) va indicato il volume d’affari professionale (senza 2%), a seconda che trattasi di volume prodotto attraverso P.I. individuale, associativa o di Società di professionisti.

Nei righi B2 (C2 o D2) va invece indicata la quota parte del volume d’affari relativo a prestazioni a favore d’Ingegneri ed Architetti, Associazioni professionali, Società di professionisti o d’Ingegneria.

Esempio: volume d’affari 2009 = € 20.000 (escluso 2% ed I.V.A.) lo inserirò nel rigo B1.

Se ho emesso una fattura verso il collega Ing. Federico ROSSI per € 4.000 (escluso I.V.A.) inserirò l’importo nel rigo B2.

Nel rigo B3 scriverò l’effettivo volume d’affari soggetto a 2% (B1 - B2 ; € 20.000 - € 4.000 = € 16.000).

Un casellario volontario che da un lato registra le prestazioni effettuate (mod. A) e dall’altro le prestazioni ricevute (mod.B) consente all’Ente di conoscere l’esatto volume professionale assoggettato al 2%.

 

Prendendo l’esempio sopra scriverò nel Mod. A:

 

N° documenti       Nome e Cognome/Rag. Sociale                                P.I.                                   Importo

         1                        Federico ROSSI Ingegnere                          00000010000                           € 4.000

 

A sua volta l’Arch. Federico ROSSI nel suo Mod. B scriverà

 

N° documenti       Nome e Cognome/Rag. Sociale                                P.I.                                   Importo

         1                  Giuseppe BIANCHI Ingegnere                        00000020000                             € 4.000